lunedì 6 agosto 2007

Faceva il palo nella banda delle telecom

Cologno Monzese San Maurizio al Lambro: palo telefonia mobile

In sé stessa non è esattamente una meraviglia dell'immondo, ma può far degnamente parte di questa categoria per il modo immondo in cui ci è stata propinata.
La notte tra il primo e il due agosto, tra l'una e le due di notte (notare la combinazione di date e di ore, che ci sia uno spiritoso a pianificare queste operazioni?) odo uno strano rumore, scruto in direzione del rumore e vedo la sagoma di un'enorme autogru, delle enormi fotovoltaiche e un manipolo di operai al lavoro.
A quell'ora di notte operai al lavoro? e che cavolo fanno di così urgente? Semiassonnata mi pare che stiano cambiando il guard-rail.
All'una di notte su una piccola provinciale? Però, come sono efficienti!

La mattina dopo scopro che l'autogrù non se ne è andata, anzi, si è miracolosamente trasformata in un enorme palo di acciaio con le sue belle antennine della telefonia mobile, il palo è saldamente conficcato in una basa di cemento tutt'altro che improvvisata.
Il tutto piazzato in un angolo del cimitero, sul bordo della provinciale, a poca distanza da una scuola, da un complesso che ospita 420 famiglie e altre villette.
Per carità, sarà tutto nelle regole, tutto ben guarnito delle dovute autorizzazioni.
Ma puzza.
Puzzano la data e l'ora in cui ci hanno scodellato qui l'antennone, guarda caso proprio mentre la maggior parte delle persone sono assenti e in un orario in cui di solito i pochi presenti dormono.
Sarà sicuramente tutto innocuo, ma perché allora quella notte - e mai prima - i miei orologi radiocontrollati hanno letteralmente dato i numeri?
Anche questo puzza di immondo.

segnalato da Nonnapapera

OKNotizie
Ti piace questo post? Votalo su OKNotizie!

13 commenti:

Lupo Sordo ha detto...

Forse dovevano fare una telefonata urgente...

Franca ha detto...

Se l'hanno installata sicuramente avevano l'autorizzazione per farlo.
Recentemente, però, il TAR della Toscana (sentenza n. 285 del 22/11/2006 - 06/03/2007) ha dato ragione al Comune di Prato che ha vietato l'installazione di stazioni radio base in otto siti per tutelare la salute dei cittadini. Siti particolari sono ritenuti, ad esempio, quelli vicino alle scuole.
Il tuo Comune ha un suo regolamento?

Cima ha detto...

@ Lupo sordo: :-D

@ Franca: saranno sicuramente autorizzati, ma l'orario - se non vogliamo dargli il credito di aver lavorato a quell'ora per non creare intralci al traffico - qualche domanda l'impone.

Cima

nonnapapera ha detto...

Sicuramente le autorizzazioni ci sono, mica sono stupidi! All'inizio lo volevano piazzare nei pressi della Chiesa, poi ci fu una raccolta di firme per impedire quella collocazione (vicino alla Chiesa, oltre alle case, c'è pure l' asilo). Da allora mi ero persa gli sviluppi della faccenda, fino a quando non ho notato gli alacri lavori notturni. Per quanto riguarda gli intralci al traffico: poco dopo, 200 metri più avanti su quella stessa provinciale, hanno aperto un piccolo cantiere che alle 8 la mattina ci obbligava al traffico alterno. Poco credibile quindi che abbiano scelto data e ora per un riguardo a noi automobilisti incolonnati.

Cima ha detto...

E questo taglia la testa al toro... ;-)

Lameduck ha detto...

OT - Che bello, torno ora ora dalle vacanze e trovo un paio di belli articoli nuovi di pacca sul mio immondino. Sono troppo stanca per leggermeli con calma quindi rimando i commenti alla prossima. Grazie a Cima e Nonnapapera per i contribuscions. Davvero, sono ormai ai minimi termini... la sosta all'Ikea mi ha dato il colpo di grazia. Baci a tutti gli immondisti. Lameduck

Cima ha detto...

@ Lameduck: ma bentornata! :-D

Lameduck ha detto...

Anche qui a Faenza hanno eretto l'antennone, facendo incazzare il quartiere prescelto. La protesta ora si è un po' calmata e gli striscioni sono stati rimossi. Purtroppo se questi ordigni sono dannosi o meno lo scopriremo solo vivendo.
Un dato è certo, con orrore mi sono ritrovata in montagna ad imprecare perchè il cellulare "non prendeva", segno che siamo ormai schiavi dell'infame aggeggio, e su questa schiavitù le compagnie telefoniche ci marciano.
Grazie ancora per il contributo, nonnapapera!

smarkino ha detto...

I tuoi dubbi cara Nonnapapera sono perfettamente legittimi, soprattutto per data e orario di installazione, perchè non sono per nulla stati informati i cittadini della zona (stiamo parlando di un condominio con più di 600 famiglie) e in particolare perchè nel nostro piccolo paesino vi è un grande parco della Media Valle del Lambro un centinaio di metri più ad ovest con montagnette disabitate su cui non avrebbe dato alcun fastidio.
Chiudo con un po' di ironia che è quello che ci rimane, anche perchè l'URP di Cologno Monzese non risponde alle numerose mail di richiesta spiegazioni che ho inviato; mi sembra assurdo montare un'antenna per telefonini per mancanza di campo, proprio lì al Campo Santo...

smarkino ha detto...

Riporto testualmente quanto risposto dall'URP di Cologno Monzese in merito ai dubbi sopra menzionati sull'ubicazione dell'antenna:

Trasmettiamo il riscontro dell'Ufficio Ecologia Ambiente:

"In riferimento al quesito posto in tema di Stazione Radio Base installata presso il cimitero di San Maurizio al Lambro, le comunichiamo che, l'Amministrazione Comunale, su richiesta delle Societa' Telecom e Vodafone Omnitel per l'installazione di una stazione radio base nella zona di San Maurizio, ha individuato come area idonea, e sifficientemente distante dalla popolazione residente in zona, quella presso il cimitero. Il tutto nel rispetto delle disposizioni legislative e con verifica della compatibilità ambientale da parte di ARPA."

Cima ha detto...

@ smarkino: grazie per la precisazione, la giro a nonnapapera (se un giorno mai rileggerò questi miei commenti mi verrà un colpo...)

Cima

nonnapapera ha detto...

@cima
grazie per la notifica, non credevo che il mio post avrebbe continuato a riscuore attenzione, per cui non mi ero accorta dei nuovi commenti

@smarkino
eh eh , non mi sarei aspettata una risposta diversa dal comune

smarkino ha detto...

Beh, se in mezzo alle case non potevano metterla, l'hanno messa in mezzo alle "casse" almeno quei residenti non si potranno lamentare...
Battute a parte, mi auguro solamente che venga tenuta costantemente monitorata l'emissione di onde di quell'antenna, affinchè sia sempre nella norma di legge, anche con controlli a sorpresa.
Ciao nonnapapera!
P.S. Ma tu abiti nel supercondominio?

 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.